Indagini

Onda 2008

Il dolore cronico colpisce soprattutto il sesso femminile: sono ben 12 milioni le donne che in Occidente ne soffrono.

Secondo uno studio condotto dall’Associazione Internazionale per lo Studio del Dolore (IASP) il dolore cronico colpisce soprattutto il sesso femminile. Sono ben 12 milioni le donne che in Occidente ne soffrono: il 39,6% di esse lo ha sperimentato purtroppo nel proprio quotidiano, contro il 31% degli uomini.
“C’è bisogno di un nuovo tipo di sensibilità per cominciare a considerare il dolore come un nemico da combattere e non più solamente come accompagnatore di malattie o di terapie” spiega Francesca Merzagora, Presidente di O.N.Da. “Mentre il dolore è infatti un ‘campanello d’allarme’ di cui l’organismo si avvale per segnalare una situazione di pericolo ed è fondamentale nella diagnosi di una malattia, il dolore cronico ‘inutile’, deriva dalla degenerazione della funzione primaria di ‘campanello d’allarme’, che trasforma il dolore in un sintomo prolungato e lesivo del benessere della persona, insomma una vera e propria malattia che, come tale, deve essere adeguatamente curata”.

Link correlati
Le donne e il dolore cronico
Un’indagine per O.N.DA a cura di Lorenzo Beltrame e Massimiano Bucchi